H2Oro: progetto per soddisfare le esigenze di acqua potabile e servizi


"H2Oro" festeggia la 350esima replica a Milano con la partecipazione straordinaria di DARIO FO

. Get cash from your website. Sign up as affiliate. .


    • mercoledì 23 maggio 2012
    • 21.00

  • Auditorium Di Vittorio della Camera del Lavoro, C.so Di Porta Vittoria 43 a Milano

  • È una triplice occasione, un triplice anniversario, quello che si celebra il prossimo 23 maggio nell'Auditorium della Camera del Lavoro di Milano.
    Il 40° anniversario della costituzione della FOCSIV, la Federazione di Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario, che riunisce 65 ONG in tutta Italia, di cui 13 solo in Lombardia; ma anche un importante anniversario per la Compagnia Teatrale Itineraria che diventa maggiorenne compiendo quest'anno 18 anni di attività e tagliando l'ambizioso traguardo della trecentocinquantesima replica del loro cavallo di battaglia, “H2Oro, l'acqua un diritto dell'umanità”, spettacolo fortunatissimo che dal 2006 ad oggi è stato rappresentato in quasi tutte le regioni d'Italia e anche all'estero.
    L’acqua non deve diventare “l’oro blu” del XXI secolo, dopo che il petrolio è stato “l’oro nero” del secolo XX. L’acqua deve invece essere considerata come bene comune, patrimonio dell’umanita.
    L’accesso all’acqua potabile è un diritto umano e sociale imprescrittibile, che deve essere garantito a tutti gli esseri umani.
    Perche questo avvenga bisogna sottrarre l’acqua alla logica del mercato e ricollocarla nell’area dei beni comuni, alla cui tavola devono potersi sedere tutti gli abitanti della Terra con pari diritti, comprese le generazioni future.
    Attraverso una documentazione rigorosa si affrontano i temi della privatizzazione dell’acqua, delle multinazionali, del contratto mondiale dell’acqua, delle guerre dell’acqua e delle dighe, degli
    sprechi e dei paradossi nella gestione dell’acqua in Italia, del cosa fare noi-qui-ora, della necessita di contrastare e invertire l’indirizzo di mercificazione e privatizzazione.
    Uno spettacolo per affermare che un altro mondo e possibile, non all’insegna del denaro, ma della dignità umana.

    Spettacolo premiato nel 2006 con una targa d’argento dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
    Realizzato con il Patrocinio del “Comitato Italiano per il Contratto Mondiale sull’Acqua” e del “Centro Nuovo Modello di Sviluppo” di Vecchiano, ha ricevuto in seguito il Patrocinio del Ministero delle Politiche agricole e forestali, del Ministero della Pubblica Istruzione Università e Ricerca, della Presidenza della Regione Lombardia e della Provincia di Lodi.

    Evento realizzato con il patrocinio di Regione Lombardia - Istruzione, Formazione e Cultura e con il contributo di BBC Services.

    INGRESSO 10 EURO
    L'intero incasso sarà devoluto a sostegno dei progetti FOCSIV di tutele dell'acqua in Rwanda e in Mozambico.
    PRENOTAZIONI: CELIM Tel. 02.58316324 - info@celim.it
    ITINERARIA TEATRO: Tel. 02.25396361- 349.5526583 – Info@itineraria.it

    I progetti sono due:
    PROGETTO MAXIXE in Mozambico (gestito dall'Organismo Federato FOCSIV Celim Milano): tra gli obiettivi del progetto il miglioramento delle condizioni igienico-ambientali nel distretto di Maxixe (regione di Inhambane, Mozambico), ovvero: miglioramento della qualità dell'aria, preservazione della fertilita e diminuzione dell'inquinamento chimico dei suoli agricoli e miglioramento della qualita dell'acqua delle falde acquifere attraverso la diminuzione dei roghi di rifiuti, la diffusione di compost come fertilizzante naturale, l'educazione della popolazione alla raccolta e alla differenziazione dei rifiuti come pratica sociale, la diminuzione delle sostanze chimiche da percolato nel terreno derivanti dalla degradazione dei rifiuti abbandonati per strada.
    PROGETTO ACQUEDOTTO DI RUTARE in Rwanda (gestito dall'Organismo federato FOCSIV MLFM): obiettivi del progetto sono integrare ed estendere l’azione dei progetti idrici Mlfm già attivi nel Distretto di Gicumbi, con l'obiettivo di servire altri quattro settori adiacenti.
    L’opera si svolgera in una zona rurale non favorevole per l’approvvigionamento di acqua potabile e dove la popolazione non è ancora a conoscenza delle migliori pratiche in materia di igiene.
    Tutto l'intervento è stato progettato per soddisfare le esigenze di acqua potabile e servizi igienicosanitari degli abitanti della zona di interesse (67.481 persone), sopratutto per le categorie più vulnerabili quali donne (più della meta dei beneficiari totali), bambini nelle scuole elementari e persone fisicamente debilitate (sieropositivi e altri pazienti dei centri di sanità).

 .
. -

.
.

Comentários

Postagens mais visitadas deste blog

La Psicologia Del LATO B

CORPI DIPINTI: Vajazzling : Vagine Decorate con gli Swarovski

Le feste di COMPLEANNO nel MONDO