Postagens

Mostrando postagens de Janeiro, 2016

IL CARNEVALE IN ITALIA

Imagem
A Carnevale divertimento e tradizione si mescolano e tantissime piazze italiane sono invase da manifestazioni spettacolari e spesso antichissime.

Il Carnevale di Viareggio è il più famoso d'Italia per i suoi carri allegorici in cartapesta, che ironizzano su personaggi e su fatti della politica, dello spettacolo o della cultura. Il Carnevale di Viareggio è una tradizione che risale al 1873, quando per la prima volta un folto gruppo di borghesi si mascherò per protestare contro le tasse eccessive. E da allora questa manifestazione diventò una consuetudine per certi aspetti goliardica e spettacolare, ma anche e soprattutto espressione dei sentimenti del popolo. La creazione dei carri, poi che si svolge in un hangar comune nella zona nord della città, coinvolge ed entusiasma decine di persone.

Anche a Cento i carri allegorici sono la parte più importante dei festeggiamenti, per un Carnevale dai più antichi d'Italia, tanto che le immagini dei festeggiamenti si trovano raffigurate …

RE CARNEVALE

Imagem
Secondo la leggenda, Carnevale era un Re, forte e potente, ma soprattutto generoso.
Le porte del suo palazzo erano sempre aperte e chiunque poteva entrare nelle cucine della reggia, fornite di cibi prelibati, e saziarsi a volontà.
Ma i sudditi,invece di rallegrarsi di avere un sovrano così generoso, approfittarono del suo buon cuore e a poco a poco si presero tanta confidenza, da costringere il povero re a non uscire più dal suo palazzo per non essere fatto oggetto di beffe ed insulti.
Egli allora,si ritirò in cucina e lì rimase nascosto, mangiando e bevendo in continuazione.
Ma un brutto giorno,era sabato, dopo essersi abbuffato più del solito,cominciò a sentirsi male.

Grasso come un pallone,il volto paonazzo ed il ventre gonfio, capì che stava per morire; la sua ingordigia lo aveva rovinato. Tutto sommato era felice per la vita allegra che aveva condotto, ma non voleva andarsene così, solo, abbandonato da tutti, proprio lui, il potente Re Carnevale. si ricordò allora di avere una s…

LE MILF

Imagem
MILF è un acronimo tratto dal linguaggio gergale anglo-americano che indica l'espressione di registro volgare: Mother I'd Like to Fuck ("Madre che mi vorrei scopare"), e designa generalmente donne adulte fra i 35 e i 50 anni considerate sessualmente appetibili da uomini più giovani.

Un termine spesso correlato a MILF è cougar (letteralmente, "puma"), il quale indica una donna matura che si comporta come una "predatrice" sessuale nei riguardi di uomini molto più giovani, in genere definiti "toy boy". Tuttavia, anche se in pratica una stessa persona può ben essere considerata sia una "MILF" che una "cougar", i due termini sottendono un punto di vista diverso, se non proprio diametralmente opposto: nel primo caso quello degli uomini (eterosessuali) più giovani di lei, i quali considerano la donna in questione ancora attraente e sessualmente appetibile, nel secondo caso quello di chiunque (maschio o femmina, eterosessual…

IL CARNEVALE NEL MONDO

Imagem
Fra i carnevali più celebri del mondo ricordiamo quello di Nizza, le cui origini si perdono nel tempo. Ogni anno, nella città, meta di numerosissimi turisti, si svolgono le sfilate di carri e di maschere e soprattutto le caratteristiche “battaglie di fiori”. I fiori infatti sono l’elemento principale di questo Carnevale e in particolare delle feste che si svolgono nei giardini Alberto I, tutti i giorni, escluso il sabato. Nello stesso periodo al Palais des Expositions si tiene la festa della birra, con musiche e canti tirolesi. Il giorno di martedì grasso ha luogo l’imponente sfilata di maschere, carri e pubblico, che inizia nel primo pomeriggio e continua fino a tarda notte, quando il rogo di Re Carnevale, il grande spettacolo di fuochi d’artificio e il veglione all’Hotel Plaza concludono il Carnevale nizzardo.

In Germania, particolarmente caratteristico è il Carnevale che si celebra a Colonia: inizia il giorno 11 novembre alle ore 11 e 11 minuti esatti, con la nomina del Principe, …

LA SAMBA

Imagem
La samba si sviluppò come genere alternativo di musica all'inizio del XX secolo a Rio de Janeiro (allora capitale del Brasile) sotto la forte influenza degli afrobrasiliani immigrati dallo stato brasiliano di Bahia. La vera "scuola di samba" (escola de samba), Mine, è stata adottata dai più grandi gruppi di musica samba nel tentativo di prestare l'attenzione verso le prestazioni della samba; le città universitarie locali erano spesso luoghi di pratica e performance per questi musicisti.

La Samba trova la sua origine a Salvador di Bahia, il porto dove venivano sbarcati gli schiavi rapiti nell'Africa occidentale. Alla sua formazione contribuirono le tradizioni musicali di varie etnie africane, soprattutto joruba e naghò; nella samba originaria (bajano) troviamo miscelati i ritmi delle liturgie di varie divinità appartenenti alle religioni di vari popoli africani: jongo, cateretè, batuque, bajao ed altri. L'origine della Samba è legato alla formazione del cando…

I SOSIA

Imagem
Il sosia è colui che presenta una somiglianza perfetta fisica, specialmente a livello del viso, con un'altra persona. Questo fatto ha, ovviamente, maggiore risonanza se la somiglianza è riferita a qualche personaggio celebre. Nel caso di un sosia vissuto in un epoca precedente al sosia attuale si chiama cronopareidolia.

L'origine della parola sosia deriva da un personaggio dell'Anfitrione, una commedia del poeta latino Plauto. Sosia è un servo di Anfitrione. Volendo Giove conquistare la moglie di Anfitrione, Alcmena, mentre il marito è in guerra con i Teleboi, chiede aiuto a Mercurio che, per sorvegliare la tranquillità della coppia, prende l'aspetto di Sosia.

Tra il XX e il XXI secolo, oltre che come mera curiosità il sosia è divenuto anche una vera e propria attività lavorativa. Infatti le persone caratterizzate da una qualche rassomiglianza fisica con personaggi celebri, imparano a vestirsi, muoversi e comportarsi come il vip cinematografico, musicale o politico di…

IL CARNEVALE DI RIO

Imagem
Rio de Janeiro è stato il primo e il più famoso dei Carnevali brasiliani. Le sue origini risalgono agli anni trenta del XIX secolo, quando la borghesia cittadina importò dall'Europa la moda di tenere balli e feste mascherate, molto in voga a Parigi.

Sul finire del XIX secolo nella città vennero costituite le prime cordões ("corde" in Portoghese), gruppi di gente che sfilava per le strade suonando e ballando. Dalle cordões derivarono in seguito i moderni blocos ("quartieri"), gruppi di persone legati ad un particolare quartiere della città che sfilano con tamburi e ballerine, vestiti con costumi e magliette a tema per festeggiare il carnevale.

L'origine del carnevale brasiliano, totalmente europea, risale agli inizi della colonizzazione ed è un'eredità delle usanze portoghesi e soprattutto delle maschere italiane. Gli elementi africani saranno aggiunti solo più tardi, e contribuiranno a determinarne definitivamente lo sviluppo e l'originalità.
Agli …

FROTTEURISMO

Imagem
Il frottage è una pratica sessuale che consiste nello sfregamento di una qualsiasi zona del corpo, in particolare i genitali e le zone erogene, sul corpo di uno o più partner, attuato reciprocamente o unilateralmente, nudi o vestiti, sempre senza penetrazione.

Il frottage può includere il contatto tra i genitali e la maggior parte delle altre pratiche sessuali senza penetrazione. Può rientrare nei preliminari sessuali, o essere un modo per ottenere gratificazione sessuale, senza impegnarsi in un rapporto orale, vaginale o anale, assimilabile alla masturbazione. Può precedere e preparare l'intimità tra i partner o sostituire la penetrazione, anche per preservare la verginità.

Il termine frottage indicava anche una particolare parafilia, che spinge un soggetto ad attuare compulsivamente tale pratica sessuale con soggetti non consenzienti, di solito in luoghi pubblici affollati. Per tale comportamento, che può configurare il reato di molestia sessuale, si preferisce parlare di frott…

LA CRISI DEL SETTIMO ANNO

Imagem
Fra mito e realtà la “leggenda” della crisi del settimo anno spaventa molte coppie. Oggi, però, il temuto settimo anniversario rappresenta, per molte coppie, una meta irraggiungibile.
Spesso, infatti, il punto di rottura arriva prima: al terzo anno!

In passato, in media, le problematiche che portavano una coppia alla separazione “esplodevano” in tutta la loro virulenza dopo, circa, sette anni di unione. In realtà, comunque, il numero sette rappresenta da secoli una cifra simbolicamente importante nella storia dell’umanità:

I sette giorni della settimana;
Le sette note musicali;
I sette colori dell’arcobaleno;
Le sette meraviglie del mondo;
I sette re di Roma;
I sette peccati capitali;
I sette sacramenti;
Le sette stelle che compongono la costellazione dell’Orsa Maggiore;
I sette punti di energia del corpo umano;
Le sette figlie di Atlante.

La lista è davvero infinita. Dalla scienza alla mitologia, dalla religione ai proverbi popolari, il numero sette, insomma, rappresenta un punto no…

IL LESBISMO

Imagem
Il termine deriva dall'isola di Lesbo, dove visse la poetessa Saffo nel VII secolo a.C., che nei suoi versi esaltò la bellezza della femminilità e dell'eros tra donne. In origine il termine fu usato in senso dispregiativo, ma in seguito, tuttavia, le lesbiche se ne sono riappropriate in termini di rivendicazione e di orgoglio (pride): uraniste, tribadi, saffiche, urninghe. Dal 1886, anno di pubblicazione della Psycopathia Sexualis di Richard von Krafft-Ebing, i nomi che definiscono le lesbiche si sono moltiplicati e, per certi versi, sprecati. Si deve a Charlotte Wolff, una psichiatra di origine tedesca, che nel 1971 pubblica Amore tra donne, il primo studio del lesbismo che utilizzi come oggetto della ricerca donne non portatrici di patologie psichiatriche particolari, lo sdoganamento del termine lesbismo per definire quelle donne che preferiscono a livello emozionale, amoroso, affettivo e sessuale le relazioni con altre donne.

Nonostante la scarsità di documentazione dispon…