GIOCATTOLI SICURI



Una delle cose che i genitori devono saper fare oggi è imparare a riconoscere un giocattolo sicuro da uno pericoloso, soprattutto alla luce del proliferare di prodotti a basso cost provenienti dalle Cina, che speso sono vere e proprie trappole per i nostri figli. I giocattoli vanno ovviamente scelti in base all’età del bambino, ma prima di procedere all’acquisto occorre anche verificare che siano conformi a tutti i requisiti di sicurezza che li rendano sicuri, anche senza una sorveglianza continua.

I bambini sono imprevedibili e non esiste il bimbo che non mette niente in bocca o meglio, non bisogna credere a questa filosofia.

Molte volte, sottovalutiamo alcune cose, e offriamo ai nostri figli, giochi vietati per via dei materiali, o per la presenza di piccole parti e quindi dell’età, o ancora per la loro funzionalità.
Da sottolineare il fatto che tante volte, le etichette che accompagnano i giocattoli, non sono del tutto esaurienti e li compriamo magari perchè a prima vista ci sembrano “innocui”.

Se per esempio pensiamo ai classici giochi da mordere, da offrire al bimbo nel periodo della dentizione, non immaginiamo nemmeno per un attimo che potrebbero essere stati costruiti con materiale “vietato”. Altri giochi similari sono rappresentati dalle attrazioni per fare il bagnetto, dai primi libricini in plastica, insomma da tutto ciò che è morbido e che il bimbo può “tranquillamente” mordicchiare. Pensiamo che essendo destinati ai neonati siano giocattoli sicuri e quindi andiamo convinti, e invece sbagliamo.

Tutte queste tipologie di giochi sono morbidi e la materia prima utilizzata è il PVC morbido, contenente una sostanza pericolosa, ovvero il cloruro di polivinile. Si tratta quindi di composti chimici pericolosi per il bimbo, che mordicchiando il gioco, magari riesce a staccarne un pezzo e ingerirlo, ma anche solo il fatto di masticare il PVC morbido, può creare danni alla salute, più in specifico riguardanti i reni e il fegato.

La presenza del materiale PVC dovrebbe essere menzionato nella scatola del giochino, ma non essendo per il momento di legge, molte ditte produttrici evitano di apporlo nella descrizione. Per quanto riguarda altri giocattoli, sempre per i materiali, oltre ad essere di ottima qualità, devono essere state trattate con vernici atossiche.

Per avere la garanzia di giocattoli sicuri è importante anche la struttura del gioco. Se per esempio, prendiamo in considerazione il classico peluche, occorre fare attenzione non solo al pelo, che potrebbe essere un serio e pericoloso rischio di ingerimento per il bimbo. Il peluche (comunque vietati ai minori di 36 mesi di vita), offerto al bimbo piccolo, può essere mordicchiato, o ancora il bambino potrebbe staccare qualche pelo e soffocarsi.

Anche i piccoli componenti del peluche non sono da sottovalutare, come per esempio gli occhi e il naso, solitamente di plastica e attaccati al pupazzo con la classica colla. Il bimbo potrebbe staccarli e ingoiarli, con le relative conseguenze. Stesso discorso vale per eventuali batterie, cinturine, braccialetti delle bambole.



Il fatto di offrire al bambino giocattoli in base all’età è un punto che dovremo seguire tutti. La prima grande differenza di giochi per età, riguarda, da una parte i giochi consigliati per i bimbi con meno di 36 mesi, e dall’altra, quelli dedicati ai bimbi con più di 3 anni.

Questa suddivisione è molto importante e ogni gioco deve infatti avere la voce che indica sulla scatola l’età a cui è destinato. E i genitori, o comunque chi pensa di fare un regalo ad un bambino, deve perlomeno attenersi a questa regola fondamentale.

Le comunissime classiche macchinine sono consigliate per bimbi dai 3 anni in su, così come i peluche o particolari bambole, senza contare tutti quei giocattoli che come quelli sopracitati, contengono parti piccole che il bimbo potrebbe ingerire, come le sorpresine dei famosi ovetti di cioccolato per bambini, ma anche telefonini, colori, piccoli accessori e componenti di altre varietà di giocattoli.

Non amiamo seguire la moda in ogni suo contesto, non sopportiamo le firme, tranne che in alcuni campi, come per esempio quelli appunti dedicati al mondo dei bambini, perchè mai come in questo settore marca vuol dire garanzia di giocattoli sicuri. E’ importante infatti il marchio nel giocattolo, e ve ne sono parecchi conosciuti a livello mondiale, sul mercato da diversi anni.

Le migliori case produttrici si preoccupano sempre di realizzare giocattoli sicuri, seguono passo dopo passo la costruzione degli stessi, partendo dalla ricerca delle materie prime di ottima qualità, fino ad arrivare al processo di lavorazione, alla colorazione con vernici atossiche e al risultato finale.

Gli stessi giocattoli si possono trovare in commercio sottoforma di “imitazione” , prodotti ovviamente da altre aziende. Naturalmente, i prezzi sono diversi a seconda di ciò che scegliamo, un buon giocattolo comunque costa, ma vale davvero la pena spendere di più per avere di più. Un giocattolo simile, ma di una sotto marca può costare anche la metà , ma alla fine avrete un prodotto totalmente diverso.

Potrete notare infatti, come un buon giocattolo duri nel tempo anche dopo diverse cadute, e come invece uno di poco costo si rompa al primo ostacolo che incontra. Prima di acquistare un giocattolo, date sempre un’occhiata a tutto il prodotto e scegliete il meglio per la salvaguardia del bambino.

Oltre a raccomandare continua sorveglianza nel momento di gioco dei propri bimbi, il Ministero dell’Industria ha subito lanciato una campagna informativa per aiutare i genitori a scegliere i giochi più adatti ai propri cuccioli. Oltre alle calamite non bisogna sottovalutare anche i piccoli shock elettrici, le ustioni da peluche o plastica infiammabili. E ancora: danni all’udito se il volume delle suonerie è troppo alto, o gli occhietti dei pupazzi che si staccano o l’ingestione di frammenti di pelo di peluche che può causare, come minimo, crisi d’asma in bimbi soggetti.

Ed ecco dunque le dieci regole per “Tutelare l’incolumità fisica del bambino” suggerite dal Ministero:

1) Ogni giocattolo deve essere contrassegnato dal marchio CE che ne garantisce la conformità alle norme europee. Il marchio è obbligatorio in tutta Europa e indica che l’articolo è in regola con la normativa vigente. Raramente qualche fabbricante riesce a contraffarlo, dunque è altrettanto utile verificare se è presente anche il marchio ‘Giocattoli Sicuri’  che fornisce una garanzia in più (anche se per il momento sono ancora pochi i giochi che lo riportano).

2) Sono assolutamente proibiti giochi alimentati con presa elettrica. Per la maggiore sicurezza del bimbo è meglio scegliere quelli a batteria. Nel caso di giocattoli elettrici (trenini, ferri da stiro, forni…) devono funzionare solo tramite trasformatore esterno con dispositivo salvavita a bassa tensione (massimo 24 volt). Questi giochi devono riportare anche il marchio IMQ dell’Istituto del Marchio di Qualità. In ogni caso è prudente sorvegliare il bimbo quando gioca con questi meccanismi.

3) Rispettare la fascia d’età indicata sulla confezione. Per le caratteristiche dei materiali e la dimensione dei componenti rimovibili, un giocattolo sicuro per una fascia d’età, può risultare molto pericoloso per età inferiori.

4) Attenzione ai materiali utilizzati. In caso di giocattoli di stoffa o di peluche, oltre al marchio CE, si consiglia di controllare che i materiali siano di alta qualità (peli che non si staccano, occhi e naso fissati in modo anti-strappo, cuciture solide, nastri corti e imbottitura che non si sbriciola) e che non siano infiammabili. Il bambino sottopone il giocattolo a test di resistenza massimali e ha una naturale vocazione alla curiosità di vedere cosa contiene, per cui è portato a rompere l’involucro e a esplorarne il contenuto, spesso portandolo alla bocca. Occhi e naso in plastica dura possono essere inalati e provocare soffocamento.

5) Verificare che le dimensioni di tutti i giocattoli e/o delle parti staccabili siano tali da non poter essere inalati o ingeriti. Se di plastica, verificare che sia in ABS, più costosa, ma con la peculiarità di essere non infiammabile. Spesso i giocattoli contraffatti sono di materiale plastico scadente, pericoloso per lesioni alla cute e alle mucose a causa di alcune imperfezioni costruttive e facilmente infiammabili.

6) Evitare i giocattoli con bordi o punte taglienti. Nel caso il materiale costruttivo fosse metallico, verificare che i bordi siano opportunamente ‘orlati’ e che non ci sia ruggine o punti di ruggine. Verificare periodicamente il buono stato di conservazione e l’assenza di rotture per giocattoli già presenti in casa da tempo. L’uso potrebbe averli resi pericolosi rispetto alle caratteristiche iniziali. In questo caso si consiglia di eliminarli.

7) Per giocattoli meccanici, verificare che gli ingranaggi siano ben protetti e non accessibili al bambino. Le lesioni cutanee e articolari da ‘imprigionamento’ negli ingranaggi sono molto dolorose e talvolta con esiti funzionali importanti.

8) Le armi-giocattolo, destinate ai bambini di età più elevata, devono utilizzare solo proiettili forniti dalla ditta produttrice. Frecce e dardi devono avere la punta arrotondata, possibilmente di sughero o protetta con una ventosa difficilmente rimovibile. È consigliabile evitare che questi giocattoli, indirizzati a una fascia di età maggiore, cadano nelle mani di bimbi di età inferiore, per il rischio di lesioni oculari da uso improprio.

9) Tende e casette in tela devono avere chiusure automatiche (cerniere lampo o pulsanti a pressione, non a bottone). Inoltre i sistemi di sostegno devono essere di plastica, leggeri e facili da montare. La stabilità della casetta o della tenda deve essere affidabile anche per movimenti bruschi e violenti, come può avvenire durante il gioco.

10) Verificare che la confezione sia completata da istruzioni in lingua italiana sulle modalità di montaggio e di utilizzo. Da sola, questa caratteristica garantisce il giocattolo come sicuro. A condizione, è evidente, di leggerle accuratamente insieme al bambino, associando così alla gioia per il nuovo dono, quella di ‘varare’ insieme a un familiare o a un amico il nuovo giocattolo.

Quasi i prodotti contraffatti sono una falsa riproduzione del giocattolo originale realizzata copiando il design ed utilizzando un marchio ed un nome identificativi del prodotto simile, ma non uguale, all’originale.

Ecco un breve “identikit” del giocattolo contraffatto:
il prezzo: è sempre inferiore a quello del gioco venduto nei negozi;
la confezione: i giocattoli contraffatti spesso non hanno la confezione rigida di cartone e sono inseriti in buste di cellophane;
il marchio: è simile all’originale ma non identico, in quanto è modificato per evitare accuse di usurpazione del marchio;
la qualità: i giocattoli contraffatti sono prodotti con plastica pessima e con materiali tossici.
E’, quindi, importante scegliere giocattoli sui quali sia stato apposto il marchio CE – in quanto sottoposti  ai necessari controlli di qualità e di sicurezza previsti dalla Comunità Europea – ed il numero della norma europea di riferimento.

Inoltre, i giocattoli in regola con la normativa hanno anche altri marchi quali “Giocattoli sicuri” dell’Istituto italiano di sicurezza dei giocattoli e “IMQ” dell’Istituto per il marchio di qualità (per i prodotti elettrici); questi prodotti danno più garanzie, perché indicano che i giocattoli sono stati sottoposti a test di sicurezza; il nome, il marchio e l’indirizzo del fabbricante sono importantissimi nel caso di malfunzionamento dell’oggetto o in caso di danno fisico ai bambino.

Ecco le prove tecniche che vengono effettuate per accertare la sicurezza dei giocattoli:

Prova strappo: gli occhi e i nasi dei peluche sono sottoposti a delle vere e proprie torture, devono resistere ad una forza di strappo di 10 kg praticata da una tenaglia che simula il morso di un bambino;
Prova del fuoco: i giochi in tessuto sono sottoposti al test di velocità di propagazione della fiamma, per evitare che siano usati materiali che si infiammano rapidamente;
Prova rottura: tutti i giocattoli vengono sottoposti a prove di resistenza alle rotture, lanciando su di essi un peso di 1 kg da 10 cm di altezza, per controllare che non si rompano facilmente;
Prova tossicità: dato che i bambini hanno la tendenza a mettere in bocca i giocattoli, si verifica la loro tossicità onde evitare che in bocca e a contatto con la saliva possano cedere metalli pesanti presenti;
Prova dell’unghia su etichette e decalcomanie: fatta per evitare che si stacchino facilmente, visto il conseguente rischio di essere ingerite. Le decalcomanie non devono staccarsi quando immerse più volte in una soluzione acquosa e quando sollecitate da una macchina che simula il movimento dell’unghia di un bambino;
Prova rumore: verifica il rispetto dei limiti acustici previsti per sonagli e giochi da accostare alle orecchie, il livello di rumore non deve superare gli 80 decibel.
Ma allora, come acquistare un giocattolo sicuro? Per non sbagliare, basta seguire la regola delle tre “S”: sicuri, selezionali e sostenibili: fate attenzione alla presenza dei marchi di qualità e conformità alle norme, specie sui prodotti meccanici o elettrici; evitate giocattoli che rompendosi possono creare schegge acuminate o taglienti e oggetti con parti che staccandosi possono essere inalate o ingerite; fate attenzione ai materiali che possono essere colorati con sostanze tossiche; tenete in considerazione l’età del bambino, non lasciandovi condizionare dai suggerimenti della pubblicità; inoltre ricordate che non è certo il peso economico del dono che fa la felicità, ma la condivisione del gioco che porta il bambino ad imparare a non accumulare giocattoli senza dar loro alcun valore.

Infine un consiglio pratico: acquistate giocattoli di produttori affidabili, ispirandovi al vecchio ma efficace criterio “meglio un giocattolo in meno, purché sicuro”.




Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

Comentários

Postagens mais visitadas deste blog

LA CORRIDA

Le feste di COMPLEANNO nel MONDO

CORPI DIPINTI: Vajazzling : Vagine Decorate con gli Swarovski