Postagens

Mostrando postagens de Março, 2016

LE TRADIZIONI DI PASQUETTA

Imagem
Il Lunedì dell'Angelo, identifica una festività non di precetto per i cristiani, ma un giorno di riposo lavorativo introdotto nel dopoguerra dallo Stato italiano per allungare la festa di Pasqua.
Secondo la tradizione, la giornata si dovrebbe trascorre in compagnia di parenti o amici, facendo una scampagnata con attività all'aperto e un picnic sull'erba.
Per una interpretazione religiosa legata allo spirito pasquale, la giornata fuori porta nascerebbe anche per rievocare il viaggio dei due discepoli di Cristo diretti a Emmaus, a circa undici chilometri da Gerusalemme, durante il quale il messia risorto apparve loro.
Differenti sono le tradizioni di festa sviluppatesi nelle diverse realtà regionali. Dalle sagre alle benedizioni di mezzi meccanici, dalle iniziative artistiche alle gare di mangiatori di cibo.
Ispirate all'antica tradizione contadina sono le feste con le uova sode. A Fiorenzuola d'Arda (PC) viene fatto un gioco di abilità in cui i due contendenti devo…

Le feste di COMPLEANNO nel MONDO

Imagem
L'usanza di celebrare la propria data di nascita ha origine da antiche usanze pagane, che per l'occasione erano soliti fare gli auguri al festeggiato nell'intento di proteggerlo dalle forze del male e di auspicare per lui salute e sicurezza per l'ulteriore anno che stava per iniziare.

I primi a celebrare la propria data di nascita furono gli antichi Egizi, che erano soliti omaggiare il faraone preparando per lui un banchetto pieno di ogni sorta di prelibatezze. In Mesopotamia ed in Egitto si riteneva importante registrare il giorno della propria nascita poiché era essenziale per realizzare l'oroscopo. Popoli antichi come i Greci, i Romani ed i Persiani festeggiavano esclusivamente in occasione del compleanno di re, divinità e persone nobili. Nel calendario romano si festeggiava il dies natalis (giorno di nascita) degli imperatori, nonché di particolari eventi importanti, come il Natalis Romae (il 21 aprile a commemorare la fondazione dell'Urbe), ed anche delle…

I Testimoni di GEOVA e le FESTE

Imagem
I Testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché ritengono che tale usanza sia contraria alla volontà di Dio. Non si tratta di una decisione personale o lasciata al giudizio coscienzioso dei singoli ma di un insegnamento ufficiale, al quale è obbligatorio attenersi, pena la disassociazione (scomunica) dall'organizzazione.

Nel corso degli anni sono stati soggetti a profonde revisioni moltissimi dei loro insegnamenti, in alcune circostanze con il ritorno a precedenti insegnamenti dei primi anni della loro storia. É stato più volte detto che se C.T. Russell fosse vivo, sarebbe certamente disassociato dall’ organizzazione che egli fondò. Perché? Perché, solo per citare alcune delle tante ragioni, egli celebrava i compleanni e il Natale, usava immagini del mondo dell’ occulto e simboli come la croce, non considerava il mangiare o il trasfondere sangue un peccato e adorava Cristo. Inoltre, egli credeva che fosse un peccato dar luogo ad una struttura organizzativa come quella ch…

FESTE DI PRIMAVERA

Imagem
L’arrivo della primavera, “stagione della rinascita”, è salutato in tutto il mondo con suggestivi festeggiamenti.

Il Nowruz, derivante dall’unione di nava (nuovo) e e rzah (giorno), che significa appunto “nuovo giorno” è una ricorrenza tradizionale che celebra il nuovo anno, festeggiata in Iran, Azerbaigian, Afghanistan e in vari paesi dell’Asia centrale come il Turkmenistan e il Tagikistan. Ricorre il 21 marzo, sebbene in alcune località lo si festeggi il 20 o il 22, venendo di fatto a coincidere con l’equinozio di primavera.

Il Nowruz, nato in ambito persiano pre-islamico, era inizialmente una festa sacra zoroastriana, come ci testimonia il bassorilievo dell’antica Persepoli, rappresentante uno dei simboli zoroastriani dell’equinozio: un leone che attacca un toro. il Nowrz viene celebrato da molti sufi e dai Baha’i. Le famiglie in occasione della festa si riuniscono e tutti si augurano “Sal-eno mobarak” (Felice anno nuovo). Una delle tradizioni più importanti legate a Nowruz è L’Ha…

LA FESTA DEL PAPA'

Imagem
In Italia, la festa del papà si festeggia ogni anno il 19 Marzo. È una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo che ha origini relativamente recenti: è nata infatti all’inizio del XX secolo come contraltare della festa della mamma, per celebrare la paternità e i padri in generale.

Il giorno speciale dei papà varia nelle diverse zone del globo, ma con un comune denominatore: abbracci, baci, regali e piccoli lavoretti donati con l’affetto speciale che solo i bambini sanno dare.

La festa del papà cade il 19 Marzo perché è associata a San Giuseppe, padre putativo di Gesù, ricordato proprio quel giorno come archetipo della perfetta figura paterna. I Paesi di tradizione cattolica, quindi, seguono questa indicazione mentre negli Stati che risentono maggiormente dell’influenza statunitense bisogna aspettare la terza domenica di Giugno per festeggiare il Father’s Day. Il motivo di questa discordanza è da ricercare nelle origini della festività.

Le tracce  più antiche della celebrazione del…

MATRIMONI NEL MONDO

Imagem
Tante le tradizioni legate al rito del matrimonio nel mondo, influenzate dalla religione, dalle usanze popolari e profondamente influenzate dagli usi, dai costumi e dalla civiltà delle diverse popolazioni.

Il rituale indiano, che celebra il matrimonio, inizia il giorno prima, quando i piedi e le mani della sposa vengono dipinti con l’henné con una tecnica chiamata “Mehndi”: è una cerimonia a cui partecipano anche le amiche della sposa e le donne vicine alla famiglia, con i loro canti di buon augurio. La mattina del grande giorno, gli sposi vengono massaggiati con unguenti profumati e detersi al canto di mantra propiziatori.

Un grande gazebo viene decorato con fiori e sotto il quale viene acceso un fuoco a testimoniare i voti degli sposi. I riti vengono presieduti dal sacerdote bramino, il quale lega un lembo del Sari della sposa alla camicia dello sposo con un nodo a simboleggiare la loro unione. A questo punto gli sposi, dopo essersi scambiati anelli e ghirlande, si prendono per man…

I MISTERI DI TRAPANI

Imagem
La processione dei Misteri si svolge a Trapani il Venerdì santo, da 400 anni. L'origine è spagnola, dalle antiche Casazas e, infatti, ha analogie importanti con le feste andaluse.
 “ La consuetudine di rappresentare in forma teatrale la storia sacra va fatta risalire, nell’Europa cristiana, al Medioevo, epoca in cui vennero inscenati spettacoli con soggetti tratti da passi scritturali e da vite da santi. Si trattava di componimenti dialogati che raramente assurgevano a dignità letteraria e che, rispondevano ad esigenze di religiosità popolare. Dette rappresentazioni, informa il Pitrè, erano note anche in Sicilia sotto diverse denominazioni fra le quali prevalsero quelle di < Mistero > e di < Sacra rappresentazione >”.

In Sicilia, sul finire del 1500, lo spirito della Controriforma combatté la diffusione della drammaturgia sacra determinando un progressivo allontanamento dal testo scritto. Con la minaccia di scomuniche e di condanne detentive, la Chiesa contribuì al de…