Postagens

Mostrando postagens de Junho, 2016

IL PURITANESIMO

Imagem
Sobrietà, impegno e disciplina caratterizzavano la vita nelle loro comunità: le abitazioni erano semplici e senza troppe comodità, i vestiti scuri e mai scollati per le donne, gli eccessi (nel bere, mangiare o divertirsi) erano severamente puniti dal consiglio degli anziani, che era la suprema autorità della comunità e veniva eletto democraticamente da tutti i fedeli.

Il puritanesimo è stato fondato da alcuni protestanti di orientamento calvinista dopo l'incoronazione di Elisabetta I d'Inghilterra nel 1558. In particolare il termine "puritano" riceve spesso un uso improprio, basato sul presupposto che l'edonismo e il puritanesimo siano contrari. Storicamente, la parola è stata utilizzata dagli anglicani con un significato dispregiativo, per caratterizzare i gruppi protestanti estremisti, simili a quello catarista di Francia, e secondo Thomas Fuller nella sua Church History (1564), l'arcivescovo Matthew Parker di quel tempo usava i termini "puritano"…

LA CHIESA ORTODOSSA

Imagem
« Il termine “ortodossia”, di origine greca, significa letteralmente “retta dottrina”. A questo significato primario la tradizione ecclesiale orientale ne aggiunge un secondo, complementare al primo, quello di “retta glorificazione”. I due significati esprimono la medesima realtà, cioè la professione della retta fede cristiana, sia essa formulata sul piano concettuale (dottrina) o celebrata nella liturgia della Chiesa (glorificazione).»
A partire dai primi secoli del cristianesimo, quando la Chiesa indivisa era denominata "cattolica" nel credo niceno-costantinopolitano e "ortodossa" negli atti ufficiali degli imperatori romani, il termine "ortodossia" venne a esprimere nel linguaggio della Chiesa l'adesione piena al messaggio evangelico originario di Gesù Cristo trasmesso dagli apostoli, senza aggiunte né amputazioni né mutazioni. In quanto fedeli a tale messaggio, le Chiese orientali, comprese le Chiese ortodosse orientali, definivano se stesse come …

CASTELLI DI SABBIA

Imagem
Il materiale utilizzato per realizzare un castello può essere sia semplice sabbia di mare impastata con acqua che sabbie di cava o di fiume (sempre sabbie naturali). Queste ultime sono perfette per la realizzazione di opere che possono durare anche anni (nella città di Minamisatsuma, Kagoshima, in Giappone c'è una scultura che ha 25 anni) perché contengono una piccola percentuale di limo (circa il 10%, sabbie debolmente limose) che funge da collante naturale. Un'altra caratteristica che rende una sabbia ottima per la realizzazione di queste opere è data dalla forma dei granelli che la compongono: una forma a spigoli vivi è l'ideale per garantire una perfetta coesione tra granelli. Per avere una semplice idea di ciò è sufficiente depositare due quantità uguali di sabbie diverse perfettamente asciutte e lavate su di una superficie liscia e notare il "cono" che queste producono. Un cono più alto è indice di una sabbia migliore.

L'altro elemento indispensabile è…

RICORDANDO MICHAEL JACKSON

Imagem
Michael Joseph Jackson nacque venerdì 29 agosto 1958 al St. Mary's Mercy Hospital di Gary, nello Stato dell'Indiana, Stato centrale degli Stati Uniti d'America, a circa 30 chilometri di distanza dall'area metropolitana di Chicago, ottavo di dieci figli di una modesta famiglia afroamericana. Sua madre Katherine Esther Jackson era dal 1963 una devota testimone di Geova e faceva la commessa da Sears; si dilettava a suonare il clarinetto e il piano nella Chiesa della città ed aspirava a diventare una cantante country. Suo padre Joseph Walter Jackson era invece operaio in un'acciaieria della United States Steel, un pugile per hobby e precedentemente era anche stato chitarrista dei Falcons, gruppo R&B amatoriale. Michael aveva tre sorelle, Rebbie, La Toya e Janet e sei fratelli, Jackie, Tito, Jermaine, Marlon, Brandon (fratello gemello di Marlon, morto poco dopo la nascita) e Randy. La famiglia Jackson in quell'epoca abitava in una modesta dimora, all'indiri…