LXIV FESTA DEL TEATRO A SAN MINIATO




LXIV FESTA DEL TEATRO A SAN MINIATO

IN OCCASIONE DEL TRENTENNALE DELLA MORTE DI DIEGO FABBRI
LA FONDAZIONE ISTITUTO DEL DRAMMA POPOLARE IN COLLABORAZIONE CON E.T.I. E CENTRO DIEGO FABBRI DI FORLI’ PRESENTANO

Premiazione della scuola vincitrice del concorso
Il Teatro dello Spirito nuove suggestioni
Inaugurazione della Mostra Omaggio a Diego Fabbri con sezione pittorica curata dai pittori dell’U.C.A.I e installazioni a cura degli Architetti U.CA.I.
mostra fotografica Diego Fabbri a San Miniato: Veglia d’armi (1956) Sotto il sole di Satana (1965) Al Dio ignoto (1980)
8 luglio ore 18,00 - Palazzo Grifoni- San Miniato (Pi)
apertura mostre dal 9 luglio al 29 luglio dal lunedì al venerdi ore 10-13 16-19

Rassegna cinematografica Diego Fabbri e il cinema
ore 21,15 Palazzo Grifoni – San Miniato - ingresso libero
8 luglio - Il testimone (1946) di Pietro Germi, con Roldano Lupi, Marina Berti, Arnoldo Foà, Ernesto Almirante
9 luglio - I vinti (1953) di Michelangelo Antonioni, con Franco Interlenghi, Anna Maria Ferrero, Jeanne Pierre Mocky
10 luglio - L’allegro squadrone (1954), di Paolo Moffa, con Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Daniel Gélin
11 luglio - Il seduttore (1954) di Franco Rossi, con Alberto Sordi, Lea Padovani, Riccardo Cucciolla
12 luglio - Il generale Della Rovere (1959), di Roberto Rossellini, con Vittorio De Sica, Giovanna Ralli, Sandra Milo
13 luglio - Barabba (1962), di Richard Fleischer, con Anthony Quinn, Silvana Mangano, Vittorio Gassman
14 luglio - Una storia moderna (L’ape regina), di Marco Ferreri, con Ugo Tognazzi, Marina Vlady, Riccardo Fellini
La proiezione dei film sarà preceduta dal cortometraggio Chi è Dio? (1945) di Mario Soldati

Convegno L’opera teatrale di Diego Fabbri
relatori Benedetta Fabbri, Graziella Corsinovi, Enrico Groppali15 luglio ore 16,00 Palazzo Grifoni San Miniato

Anteprima per la stampa 'Processo a Gesu''
15 luglio ore 21.30 piazza Duomo San Miniato

In occasione del Trentennale della morte del drammaturgo Diego Fabbri
la Fondazione Istituto del Dramma Popolare in coproduzione con COOP. ARGOT A.r.l. – Roma presentano
PROCESSO A GESU'
di Diego Fabbri
Regia di Maurizio Panici
Scene Daniele Spisa Costumi Lucia Mariani Musiche Stefano Saletti Luci Riccardo Tonelli
Cast (in ordine alfabetico) Angiola Baggi - Roberto Ciufoli- Massimo Foschi
Marco Balbi- Renato Campese - Dely De Maio - Massimiliano Franciosa - Crescenza Guarnieri –Massimo Reale-
Elisa D’Eusanio – Domenico Diele –Fabio Mascagni - Daniele Orlando - Rocco Piciulo- Alice Spisa
dal 16 al 19 luglio ore 21,30 – Piazza del Duomo – San Miniato (PI)
Processo a Gesù è un dramma teatrale estremamente essenziale e profondo che porta a compimento lo schema processuale dei precedenti drammi fabbriani e inaugura una forma di teatro ‘aperto’, corale, sempre incentrato sul gioco del ‘teatro nel teatro’, che attiva nuove strategie di coinvolgimento del pubblico.

La Fondazione Istituto del Dramma Popolare di San Miniato
in coproduzione con Coop. Argot a.r.l. e Associazione Multimedia Produzioni presentano la produzione in prima assoluta de
IL PRATO
di Diego Fabbri
Regia di Salvatore Ciulla
Scene Daniele Spisa Costumi Massimo Poli Musiche Roberto Tofi Luci Riccardo Tonelli
Con Claudia Koll, Fabio Mascagni, Rocco Piciulo
26-27 luglio ore 21,30 – Piazza Duomo – San Miniato (PI)
Nel Il Prato di Diego Fabbri ci racconta attraverso un'atmosfera favolistica le ansie e i timori nell’affrontare il cammino della vita con i suoi problemi, i suoi ostacoli, ma anche con le sue opportunità. La presenza costante del Divino cerca di indirizzare provvidenzialmente verso il Bene le scelte degli uomini. Ed è proprio per sottolineare da una parte l’atmosfera fantastica della vicenda e dall’altra l’estrema modernità del testo che la regia ha scelto di utilizzare insieme al linguaggio proprio del teatro, anche quello cinematografico: molte scene dello spettacolo, infatti, avvengono dentro un film appositamente realizzato e la stessa ambientazione scenografica, utilizza proiezioni di grandi immagini come fondali davanti ai quali agiscono i protagonisti dello spettacolo.

La Fondazione Istituto del Dramma Popolare in collaborazione con Compagnia dell’Eremo presentano
COSI' ATTENDO SERENO LA NOTTE
Tratto dagli scritti di Padre David Maria Turoldo
Regia di Fabio Battistini
Con Antonio Zanoletti
20 luglio ore 21,30 – Chiesa dei SS. Michele e Stefano – San Miniato (PI)
Attraverso una scelta di poesie e componimenti è stato costruito un testo dove protagonista è David Maria Turoldo che dipana attraverso i suoi stessi versi, interrogazioni, dubbi, ansie con un solo punto fermo, un approdo sicuro e incontestabile

La Fondazione Istituto del Dramma Popolare in coproduzione con Les Compagnons de la Marjolaine (Francia), Associazione Multimedia Produzioni e Comune di San Miniato presentano
22.7.1944 MEMORIE
Liberamente tratto dal Diario di Vittoria Volpini
Regia di Agostino Cerrai
Con Gabriele Carli, Agostino Cerrai, Sophie Elert, Silvia Pagnin
inserti video di Pierpaolo Magnani
22 luglio ore 21,30 – Chiesa dei SS. Michele e Stefano – San Miniato (PI)
In occasione della commemorazione della Strage in Duomo di San Miniato il 22 luglio 1944 in collaborazione con il Comune di San Miniato verranno messe in scena le pagine di un diario, percorso lirico e poetico di fede, di una ragazza di San Miniato rimasta vittima della strage commemorata.

CSS Udine in collaborazione con Federgat I teatri del Sacro presentano
L'ABBANDONO DELLA DIVINA PROVVIDENZA
uno spettacolo di Alessandro Berti
dall'opera omonima di jean pierre de caussade
24 luglio ore 21,30 – Chiesa dei SS. Michele e Stefano – San Miniato (PI)
Un cammino spirituale che parte dalla conoscenza di sé stessi fino allo “stato di pura fede”: l’“abbandono” alla volontà di Dio istante per istante, nell’intimo di una ‘predicazione’ tra attore e spettatore.

A.R.Mu.S.e R. e Ass. Romana Musica Sacra e Religiosa presentano
DIO MATERNAMENTE
adattamento di Michele Di Martino
Diretto e interpretato da Pamela Villoresi
29 luglio ore 21,30 – Piazza Duomo – San Miniato (PI)
E’ uno spettacolo che vuole trattare e diffondere il tema del terzo millennio: “Dio Padre Misericordioso”, Dio che ama, che comprende, Dio luce, amore, libertà.
Dio maternamente propone invece l'aspetto "materno" di Dio. L'intento dello spettacolo è quello di creare una relazione tra l’evento teatrale e l’evento sacro, due mondi che incontrandosi contribuiscono alla creazione e diffusione della poesia e del messaggio religioso. Un percorso nella gioia dell'amore spirituale attraverso le testimonianze di Mario Luzi, Leonardo Sciascia, Francesco d'Assisi, Jacopone da Todi, Caterina da Siena, Michelangelo, Vittoria Colonna, Alda Merini, Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo, Padre Turoldo, Madre Teresa di Calcutta, Gibran Khalil Gibran, Papa Karol Wojtyla e altri.

http://www.ilmomento.eu/2010/06/24/diego-fabbri-a-trent%E2%80%99anni-dalla-morte/

. Bookmark and Share .


.

Comentários

Postagens mais visitadas deste blog

La Psicologia Del LATO B

Le feste di COMPLEANNO nel MONDO

CORPI DIPINTI: Vajazzling : Vagine Decorate con gli Swarovski