Arrampicata per bambini ...

Arrampicata per bambini

Per un bambino provare l'arrampicata in palestra può nascere come un gioco per mettere alla prova la propria autostima. Se il bambino risulta portato per questa attività, dopo un adeguato allenamento, può fare delle arrampicate all'esterno seguito da guide alpiniste.



Provate a fare una passeggiata in un bosco con i vostri bambini, cosa sono le cose che amano fare di più? Giocare a nascondino tra gli alberi, raccogliere foglie, castagne, toccare il muschio e se possibile arrampicarsi come piccoli e simpatici scoiattoli!

Ai bambini piace da matti potersi arrampicare
, è una delle cose che maggiormente amano, se è possibile senza troppi vincoli e richiami da parte dei  genitori, certo è una cosa che in relazione all’età può essere pericolosa, ma nel limite del possibile è bene assecondarli, standogli accanto e infondendogli  fiducia.
Arrampicarsi, scalare, arrivare in vetta a cime che per noi adulti possono sembrare poca cosa, per loro, per i nostri pargoli, rappresentano invece moltissimo, non solo per una questione fisica, ma soprattutto psicologica, di autostima e di sicurezza.

Scalare può allora diventare uno dei metodi educativi
, che va canalizzato e seguito in un certo modo e con un criterio ben chiaro, sia per noi, sia per i bimbi.Visto che non si può ancora parlare di giovani alpinisti, è però possibile parlare di arrampicata libera o sportiva.


In cosa consiste l'arrampicata per bambini?
Niente di più che un gioco e come tale ha le sue regole ben precise, basate sull’attenzione, la concentrazione, la conoscenza di se stessi, il rispetto di chi sa e di chi insegna.
L’arrampicata non agonistica è tutto sommato abbastanza semplice, è possibile seguire magari prima un piccolo corso. In molte città si organizzano all’interno delle palestre con pareti attrezzate, con corde e tutto ciò che serve.
Ad esempio nella città di Torino esistono moltissime palestre in cui si organizzano baby corsi di arrampicata, questo è molto importante perché prima di partire in quarta è bene provare l’arrampicata in un ambiente protetto, con un istruttore, per sondare le vere capacità e soprattutto se è una richiesta del momento o qualcosa su cui realmente  si vuole investire del tempo e del denaro, appunto per un corso.
A Torino c’è il Palaroccia, che per iniziare su rocce artificiali va benissimo!
Poi esistono delle associazioni sportive di arrampicata, come ad esempio la Fasi, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana, potete anche consultare www.federclimbi.it, affiliata al Coni.

Arrampicata per bambini

Fasi da seguire

Il consiglio è iniziare in questo modo:
  • valutare insieme all’istruttore le reali capacità del pargolo, osservarlo e capire se è portato per quest’attività.
  • se il bambino è portato allora è possibile proseguire con una crescita graduale che porterà verso l’uscita all’esterno, dove si arrampicherà sulle rocce vere, in montagna.
  • Per le uscite organizzate all'esterno, il consiglio è sempre quello di affidarsi ad una guida accreditata, cioè una guida alpina, la quale è preparata a insegnare poiché ha superato degli esami specifici e professionali.
Ora che è arrivata la primavera con le sue belle giornate soleggiate e il clima perfetto  è proprio il momento di dedicarsi a queste nuove attività, trascorrendo in sintonia e pace qualche ora immersi nella natura, magari in un bel posto di montagna, stimolando la voglia e canalizzando in modo sano e costruttivo le energie dei nostri piccoli alpinisti!






. Bookmark and Share .

Comentários

Postagens mais visitadas deste blog

LA CORRIDA

Le feste di COMPLEANNO nel MONDO

CORPI DIPINTI: Vajazzling : Vagine Decorate con gli Swarovski